PENULTIMA DI CAMPIONATO – LA DOMENICA MATTINA DI ALLIEVI E GIOVANISSIMI
Domenica, 14 Maggio 2017 18:02

PENULTIMA DI CAMPIONATO – LA DOMENICA MATTINA DI ALLIEVI E GIOVANISSIMI

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
I Giovanissimi Regionali I Giovanissimi Regionali

Pesante sconfitta per gli Allievi CON I TRIESTINI DEL SAN LUIGI - purtroppo inutile il bel gol di Vidotti (su assist di Micelli) che, sul finire del primo tempo, sembrava aver riaperto la gara.

Campionato Regionale Allievi (8^ giornata di ritorno del girone di élite)

TOLMEZZO – SAN LUIGI CALCIO 1-4 (p.t. 1-2)

Gol per il Tolmezzo: Vidotti al 35’ p.t.

TOLMEZZO CARNIA: Baron, Ursella, Dinota, D’Aronco, De Giudici, Esposito (20’ s.t. D’Orlando), Nassivera (27’ s.t. Banelli), Puppis (8’ s.t. Collavino), Micelli, Di Gallo, Vidotti; a disposizione Facchin e Basso. Allenatore Ugo Da Rin.

SAN LUIGI CALCIO: Musolino, Cassarà, Dargenio (1’ s.t. Pelos), Orefice (21’ s.t. De Lindegg), Surez, Cottiga, Pinzin (17’ s.t. Andorno), Miccoli, Spreafico (38’ s.t. Sterle), Castaldi, Carlevaris. Allenatore Marzio Potasso

Arbitro: Davide Benedetti della Sezione di Tolmezzo

Note: ammoniti Baron, Ursella, Esposito, D’Aronco, D’Orlando, Pinzin e Spreafico.

Tolmezzo, 14 maggio 2017. Siamo alle battute finali del girone élite per gli allievi regionali di mister Da Rin e del suo vice Micelli. Una cosa credo si possa dire, in particolare con riferimento alle ultime due partite, i risultati a volte mentono, o meglio, non dicono sempre tutto. Con l'Ancona, nel primo tempo, i nostri hanno di fatto dominato, due chiare occasioni da goal per Micelli, una traversa di Zancanaro e un'altra parata su un bel diagonale dello stesso capitano fino alla rete del vantaggio dello stesso Micelli sembravano scrivere un bel copione. Sono bastati due episodi per subire due goal, il primo in fuorigioco, il secondo viziato da una spinta alle spalle sul capitano tolmezzino per cambiare la storia della partita. Basta aggiungere un'espulsione inventata e il 3 a 1 nei minuti di recupero, con i nostri fisicamente in calo (e basterebbe guardare la lista per capirne il motivo),  per scrivere un'altra storia. Con il San Luigi la squadra non gioca certamente bene come con l'Ancona ma nel primo minuto potrebbe essere già in vantaggio con un generosissimo Micelli, ha un'altra clamorosa occasione con un bel tiro al volo di Puppis e poi subisce l'1 a 0, sempre alla prima distrazione, e il due a zero su rigore un po’ severo. Ovviamente su un analogo episodio a danno di un nostro giocatore il rigore non ci viene dato. Nonostante tutto su splendida combinazione Micelli - Vidotti quest’ultimo sigla il 2 a 1 e riaccende le speranze. Il secondo tempo ci vede nella prima fase quasi all'arrembaggio, pur non esprimendo un gran gioco e subendo due pali su splendide punizioni, ma il 3 a 1, su ripartenza evitabile, sega definitivamente le gambe all'undici tolmezzino e il 4 a 1, sempre ispirato da un ottimo Carlevaris (titolare di spicco in rappresentativa), alla fine esprime indubbiamente la differenza fisica e tecnica tra le due squadre. La visione riportata delle due ultime partite può sembrare la ricerca disperata di un alibi alle sconfitte. In realtà vorrebbe solo essere un'analisi dei fatti e, possibilmente, infondere fiducia ai nostri ragazzi. I fatti dicono che siamo la squadra più giovane del girone con in campo spesso uno o due 2002, cinque 2001  e tutta la panchina, di 2001. Contro squadre composte da tutti 2000 con già un anno di allievi alle spalle non ci si può meravigliare di cali di concentrazione e fisici, soprattutto in fase difensiva. Eppure anche con il Cjarlins Muzane fuori casa la squadra ha creato due occasioni clamorose, per non parlare della partita in casa con la capolista Manzanese viziata da un clamoroso errore arbitrale. Certo la spietatezza in fase conclusiva poteva essere la chiave di volta, ma la lucidità a volte manca per stanchezza e generosità nella corsa . Certamente in alcuni scontri diretti la squadra è sembrata inspiegabilmente intimorita quasi non ancora consapevole o convinta dei propri mezzi, ma anche in questo caso un anno di differenza in molti ragazzi può essere una spiegazione non azzardata. Paradossalmente contro le squadre di vertice l' undici di Da Rin  ha espresso in molti momenti un bel calcio e il gruppo tante volte a lottato con generosità. Per questo le critiche, che troppo spesso noi genitori esprimiamo anche in campo o in tribuna, credo che in questo momento debbano  "stare a zero" ! Deve prevalere l' incoraggiamento ai ragazzi perché, anche se l'esito per andare o meno allo spareggio è appeso a un filo, almeno chi scrive è convinto che fino alla fine i nostri allievi cercheranno di mettere in campo un bel calcio e  sapranno in ogni caso uscirne vincenti. Forza ragazzi, mai molar !! Andrea Zancanaro

 

LA VITTORIA DEI GIOVANISSIMI A TALMASSONS VUOL DIRE PRIMO POSTO NEL GIRONE. Adesso ci aspetta la “Coppa Regione” di categoria!

Campionato Regionale Giovanissimi (8^ giornata di ritorno della seconda fase)

COMETAZZURRA - TOLMEZZO 1-2 (p.t. 0-0)

Gol: 4°s.t. Cometazzurra, 23°s.t. Copetti, 28° s.t. Del Negro

COMETAZZURRA: Toniutto, De Biaggio, Turco, Bortolin (29’s.t. Culaon), Zanello, Gigante, Caccavo, Venuto, Cettolo (35°s.t. Arcaba), Peresson (12°s.t. Bitiq), Toniutti (35°s.t. Codiglia); a disposizione Argante. Allenatore Paolo Bravin

TOLMEZZO CARNIA: Selenati (16°st Puntel), Zanier, Fior, Copetti (30°st Adami), Campetti, Solari, Di Bernardo (7°st Antonipieri), Buzzi, Del Negro, Maion, Cimenti; indisponibile: Urban. Allenatore: Stefano Antonipieri

Arbitro: Simone Foschiani della Sezione di Udine

Note: ammoniti Turco, Copetti e Campetti

Talmassons, 14 maggio 2017. …Quest’ oggi è giusto che la cronaca della partita debba iniziare dalla fine, con il triplice fischio dell’arbitro e l’urlo liberatorio dei nostri ragazzi che festeggiano, dopo una gara tutta cuore e carattere, la vittoria del girone e l’accesso al triangolare finale per l’aggiudicazione della “coppa regione”. La partita di oggi non era iniziata sotto i migliori auspici viste le assenze di entrambe le punte, Vidotti e Mascia, a cui si è aggiunto l’infortunio di Urban già durante il riscaldamento e l’infortunio del nostro portiere Selenati a partita in corso. Ma andiamo per ordine: giochiamo sul magnifico manto erboso di Talmassons e affrontiamo i temibili ragazzi della Cometazzurra ancora alla ricerca di punti salvezza. Non abbiamo neanche il tempo di assestare i ruoli un po’ inediti quest’oggi che già i locali al 1° minuto colpiscono la traversa con un tiro da lontano. Ai tolmezzini suona la sveglia e iniziano a prendere campo: al 5° punizione alta di Copetti, quindi occasione per Cimenti ribattuta all’ultimo momento da un difensore, tra il 15° e il 20° altri due tiri su punizione da parte di Copetti e al 26° occasione per Del Negro che trovatosi davanti alla porta si fa deviare il tiro da un difensore. Sfortunatissimo il nostro Di Bernardo al 27° quando, con una bella girata al volo, colpisce la traversa. Termina un buon primo tempo caratterizzato da un costante dominio territoriale del Tolmezzo, purtroppo sterile ai fini del risultato. Anche la ripresa ci vede subito avanti; registriamo prima un bel tiro di Cimenti, poi una deviazione di Zanier ben neutralizzata dal portiere locale. Quando meno te l’aspetti ecco che, al 4° minuto e su un veloce capovolgimento di fronte, la Cometazzurra passa in vantaggio. Abbiamo subito l’occasione buona per pareggiare ma il colpo di testa di Maion, con davanti la porta completamente sguarnita, colpisce incredibilmente la schiena del compagno Del Negro. Piove sul bagnato! Al 16° il nostro Selenati è costretto ad uscire per infortunio mentre Zanier, dimostrando il giusto spirito di squadra, prende posto tra i pali. E’ a questo punto che esce forte il carattere dei nostri ragazzi che portano un vero e proprio assalto alla porta avversaria fino ad ottenere il meritato pareggio con Copetti e quindi il gol della vittoria con un forte tiro di Del Negro. Stefano Antonipieri

 

 

GIOVANISSIMI SPERIMENTALI RECUPERATI DAL KRAS

Torneo Regionale Giovanissimi “fascia B” (6^ giornata di ritorno della seconda fase)

TOLMEZZO – KRAS REPEN 2-2 (p.t. 2-1)

Gol: p.t. Kras al 20’, Di Centa al 24’ e Foti al 26’; s.t. Kras al 26’.

TOLMEZZO CARNIA: Fabris, Turisini, Stefanutti, Silverio, Baldassi, Nait, Picco, Della Pietra, Di Centa (2’ s.t. Tremonti), Foti, Bellina (33’ p.t. Maieron); a disposizione Sticotti e Borta. Allenatore Stefano Maggio.

N.K. KRAS REPEN: Bagattin, Furlan (3’ s.t. Cavo), Bole, Trampuz, Pisani, Taucer, Franza (13’ s.t. Cosulich), Loggia, Curumi, Sancin, Bagattin. Allenatore Rok Bosic.

Arbitro: Jacopo Fachin della Sezione di Tolmezzo                       

Tolmezzo, 14 maggio 2017. Si è giocata sul sintetico tolmezzino la penultima di campionato; una vittoria sarebbe stata importante per garantirsi almeno lo spareggio per l’accesso alle finali di Coppa Regione ed invece, dopo l’odierno pareggio con i carsolini del Kras, rimane un solo punto di vantaggio sul Gravis. Domenica prossima saranno pertanto “obbligatori” i tre punti con la Sanvitese. Ad inizio gara il Tolmezzo scende in campo con il classico 4-4-2, mentre gli ospiti si schierano con il più offensivo 4-3-3. Prima azione degna di nota al 7’, ad opera di Foti, che non trova la rete, come del resto Baldassi, che calcia fuori. Al 10’ altra palla gol per Foti, con palla che finisce sull’esterno della rete. Seguono un’azione del Kras, con palla che finisce in calcio d’angolo, e, al 12’, ancora un tiro di Foti, parato facilmente da Bagattin. Al 20’, inaspettatamente, gli ospiti passano in vantaggio per un’ingenuità della difesa che lascia libero l’attaccante ospite di ribattere facilmente in rete una corta respinta di Fabris. Ma passano solo quattro minuti ed il Tolmezzo pareggia con Di Centa, abile a segnare, “sbucando” da dietro, su azione da calcio d’angolo. Due minuti dopo ed arriva anche il gol del 2 a 1, con Foti, che trova la rete dopo aver scartato quattro giocatori avversari. Nella ripresa parte bene il Kras che, al 4’, si rende pericoloso con il neo entrato Cavo che, dopo una cavalcata sulla fascia, conclude sull’esterno della rete. Dopo una azione corale tolmezzina, conclusa da Maieron con un tiro che non trova lo specchio della porta, è ancora il Kras, al quarto d’ora, a rendersi più pericoloso con il n.9 Curumi che, superati alcuni difensori in dribbling, calcia fuori. Riprende campo il Tolmezzo, ma le conclusioni in serie di Maieron, al 20’, di Della Pietra, al 22’, e di Baldassi, al 23’, non centrano lo specchio della porta. Al 24’ un rinvio di Fabris viene ribattuto da Curumi, che trova però Nait a salvare sulla linea. E’ il preludio al gol del pareggio, che giunge al 26’, con una certa fortuna, al termine di una mischia nell’area tolmezzina (appunti di cronaca di Maieron, Tremonti, Sticotti e Borta). AnCi

 

 

 

 

Letto 285 volte Ultima modifica il Martedì, 16 Maggio 2017 21:36

Lascia un commento

Il commento viene pubblicato successivamente all'autorizzazione del webmaster

UA-54400219-1