LE PAGELLE: UN BUON DE CRESCENZO
Domenica, 02 Aprile 2017 19:39

LE PAGELLE: UN BUON DE CRESCENZO

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Buona prova per De Crescenzo (foto A. Cella) Buona prova per De Crescenzo (foto A. Cella)

NUTTA poco, pochissimo lavoro. Una sola parata “vera”, quando Tomada gli tira da vicinissimo e lui risponde alla grande.

MARSILIO la Virtus gioca molto sui lanci per le due punte e lui diciamo che soffre quando incrocia Gashi anche se a conti fatti non gli lascia grandi occasioni. In occasione dell’espulsione perde un pochino le staffe. Speriamo bene.

SCARSINI le assenze lo riportano sulla linea difensiva dove come al solito svolge il consueto buon lavoro, anche se naturalmente a centrocampo mancano la sua spinta e il suo temperamento.

PAOLUCCI partita di ordinaria amministrazione. La Virtus tiene alta la linea dietro e lui giustamente, quando riconquistiamo palla, tenta la giocata immediata. Peccato però che il piede non sia particolarmente ispirato. In fase di interdizione fa il suo.

MUFFATO anche per lui il pomeriggio è di quelli non complicati con avversari che quasi mai lo mettono in ansia.

IURI riproposto a centrocampo, prova a ripetere la grande partita di Gradisca. Stavolta però non gli riesce la doppietta anche se tutto sommato fa quello che deve fare.

S. FABRIS ordinato ed anche intraprendente. Avrebbe anche due buoni palloni per fare male, ma ne ricava due conclusioni loffie che non impensieriscono Zanier.

CISOTTI prova a dare ordine e geometria ma spesso incrocia Cipracca che è uno davvero bravino. Partita di sufficiente normalità, insomma.

POLETTINI non ha grandi occasioni per mettersi in mostra, ma è uno che non tira mai indietro la gamba. Risolve una situazione delicata nella nostra area ed avrebbe anche la possibilità di una conclusione dal limite, solo che colpisce troppo debolmente.

DE CRESCENZO è il più ispirato dei nostri. Prova spesso l’uno contro uno, saltando quas sempre il primo uomo, poi però non riesce a dare continuità al suo spunto. Fa cacciare un avversario e sfiora il gol nella ripresa.

GREGORUTTI colpisce la traversa su punizione e si dà da fare ma non gioca all’altezza delle ultime due giornate, pur garantendo sempre un certo margine di pericolosità.

D. FALESCHINI presidia la fascia con attenzione e senza grandi sbavature e con discreta personalità

CRISTOFOLI gioca l’ultimo quarto d’ora e non può incidere più di tanto. Difende qualche buon pallone, qualcuno lo perde pur mettendoci impegno.

Letto 530 volte Ultima modifica il Domenica, 02 Aprile 2017 19:49

Lascia un commento

Il commento viene pubblicato successivamente all'autorizzazione del webmaster

UA-54400219-1