CLASSIFICA
NOTIZIE
Team
Points
1 Pro Gorizia 29
2 Primorje 26
3 Pro Cervignano M. 23
4 ISM Gradisca 23
5 Valnatisone 22
6 Juventina S.Andrea 22
7 Tolmezzo Carnia 21
8 Costalunga 19
9 Sistiana Sesljan 16
10 Zaule Rabuiese 16
11 Pro Romans Medea 16
12 Trieste Calcio 14
13 Tarcentina 13
14 Vesna 10
15 Fulgor 9
16 Aurora Buonaquisto 8
ULTIMO TURNO
03-12-2017
 
Tolmezzo Carnia 3 : 1 Pro Romans Medea
PROSSIMO TURNO
17-12-2017
 
Tolmezzo Carnia - Sistiana Sesljan
ALTRE NOTIZIE
IMMAGINI
Facebook Image
Venerdì, 31 Marzo 2017 15:55

CON LA VIRTUS CORNO UNA SOLA MISSIONE: VINCERE!

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Per Cisotti (nella foto di A. Cella)  si prospetta una maglia da titolare Per Cisotti (nella foto di A. Cella) si prospetta una maglia da titolare

Missione : vincere! Non ci sono alternative per i ragazzi di Sante Bernardo che attendono al “Fratelli Ermano” la Virtus Corno (fischio d’inizio di Francesco Lozei di Trieste alle ore 16)  per la terzultima partita della stagione. Il successo di Gradisca ha migliorato di molto la situazione psicologica ma, purtroppo, non altrettanto quella di classifica, visto che anche le altre squadre impegnate nella lotta salvezza hanno comunque ottenuto punti. Ancora una volta, il tecnico ha qualche problemino di formazione, visto che mancheranno lo squalificato Micelli e gli infortunati Federico Rovere (probabile stiramento o, ipotesi più ottimistica, forte contrattura) e Gabriele Faleschini (seria distorsione alla caviglia). L’idea di Bernardo è quella di confermare quel 3 – 5 – 2 che ultimamente sta dando buone risposte, con Nutta tra i pali, Muffato, Marsilio e Scarsini sulla linea difensiva dietro i 5 in mediana che potrebbero essere Stefano Fabris e Daniele Faleschini sugli esterni ai lati dei tre centrali Cisotti, Paolucci (se recupera dal fastidio all’inguine che lo condiziona da almeno tre settimane) e Iuri. Davanti spazio alla fantasia di De Crescenzo e al talento di Gregorutti.

La Virtus Corno, rinata da quando in panchina siede Andrea Zanuttig (l'uomo che portò lo scorso anno l'Ufm alla storica salvezza in D senza passare dai play-out) sta correndo ed a meno di improbabili catastrofi (combinate ai risultati delle altre pericolanti) dovrebbe aver risolto brillantemente la pratica-salvezza.

Zanuttig dovrebbe optare per un 4 – 2 – 3 – 1,  nonostante l'assenza di capitan De Blasi, squalificato. Tra i pali Zanier, autore quest'anno di alcune parate decisive, corsie esterne affidate agli ex monfalconesi Miraglia e Rojas Fernandez. Centrali di difesa Cesselon (sebbene si potrebbe vedere in questo ruolo anche il giovane Tulisssi) e Cussigh, quest'ultimo rimasto dopo che, in estate, sembrava di fatto passato al Cjarlins/Muzane. Davanti alla difesa agirà certamente Cipracca cui potrebbe essere affiancato Libri, giovane spesso utilizzato anche in fase difensiva. A sinistra  Mosanghini, a destra il giovane Chtioui con Puntar ad agire dietro l'unica punta che potrebbe essere Gashi, la cui naturale alternativa si può individuare in Andrea Tomada.

Letto 504 volte

Lascia un commento

Il commento viene pubblicato successivamente all'autorizzazione del webmaster

UA-54400219-1