CLASSIFICA
NOTIZIE
Team
Points
1 Primorje 16
2 Pro Gorizia 14
3 Tolmezzo Carnia 11
4 Valnatisone 11
5 Pro Cervignano M. 10
6 Costalunga 9
7 Juventina S.Andrea 9
8 Pro Romans Medea 9
9 Vesna 7
10 ISM Gradisca 7
11 Tarcentina 7
12 Fulgor 6
13 Zaule Rabuiese 5
14 Aurora Buonaquisto 4
15 Trieste Calcio 3
16 Sistiana Sesljan 2
ULTIMO TURNO
15-10-2017
 
Tolmezzo Carnia 0 : 0 Vesna
PROSSIMO TURNO
22-10-2017
 
Juventina S.Andrea - Tolmezzo Carnia
ALTRE NOTIZIE
IMMAGINI
Facebook Image
Mercoledì, 08 Marzo 2017 21:01

IMMERITATA SCONFITTA NEL RECUPERO COL LUMIGNACCO

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

LUMIGNACCO – TOLMEZZO 1-0 (p.t. 1-0)

Gol: p.t. Godeas (rig.) al 39’

LUMIGNACCO: Clemente, Missio, Guobadia, Granieri, Cargnello, Piscopo, Del Piero (23’s.t. Zuliani), Prampolini (32’s.t. Catania), Godeas, Tano, Tomadini; a disposizione: Msafti, Martincigh, Garzitto, Draga, Motta. Allenatore Denis Godeas.

TOLMEZZO CARNIA: Nutta, Rovere Federico, Faleschini,  Paolucci (13’s.t. Cisotti), Marsilio (35’s.t. Polettini), Iuri, Stefano Fabris, Scarsini, De Crescenzo (21’st Cristofoli), Gregorutti, Micelli; a disposizione:  Pelli, Rovere Michele, Brovedan, Davide Fabris. Allenatore Sante Bernardo.

Arbitro: Piero Marangone della Sezione di Udine (Sokolic di Trieste e Samaria di Udine)

Note: ammoniti Granieri, Tano, Marsilio, De Crescenzo, Scarsini, Polettini, Cargnello; espulso Missio (50’s.t.); allontanato mister Bernardo al 31’s.t.; recuperi 0’ e 6’.

Lauzacco, 8 marzo 2017. Non è bastato un grande secondo tempo alla truppa di mister Bernardo per recuperare il passivo accumulato, al termine del primo tempo, per il rigore concesso al Lumignacco per un fallo di mano in area; rigore che ci poteva pure stare, anche se il veniale tocco di avambraccio di Marsilio non si può proprio definire volontario… e Nutta c’era quasi arrivato, deviando il potente tiro di Godeas sul palo interno, con palla che schizzava in rete dalla parte opposta. Dicevamo di un bellissimo secondo tempo disputato da Gregorutti & compagni, con migliore in campo per la squadra di casa il portiere, l’ex Clemente, autore di almeno tre interventi provvidenziali, con un gol - non gol di Gregorutti non visto dall’incerto arbitro Marangone (spesso “ingannato” dall’assistente Sikolic) ed un rigore non concesso a De Crescenzo per un fallo subito del tutto simile a quello di Marsilio che due domeniche fa ci ha compromesso la gara col Chions. Prima nota degna di cronaca un calcio di punizione, concesso per un fallo di Scarsini poco fuori area, con Del Piero che, al 10’, colpisce in pieno la traversa, con Nutta che pare peraltro essere sul pallone. Al 21’ Gregorutti imbecca bene Scarsini, la cui conclusione finisce alta sulla traversa e al 38’ il fallo di Marsilio che provoca il rigore che deciderà la gara. Secondo tempo, più vivace, che si apre con un tiro di Guobadia che Nutta para a terra. Al 13’ palla gol per De Crescenzo, ma Clemente devia in corner. Tre minuti dopo lo stesso De Crescenzo viene spintonato in area, cadendo malamente a terra fuori dal campo, ma l’arbitro lascia correre; Stefano nell’occasione è costretto ad abbandonare il campo per il riacutizzarsi del problema alla spalla. Al 18’ una punizione di Faleschini viene respinta corta da Clemente, ma nessuno è pronto al tap-in. Un minuto dopo è Gregorutti a calciare una punizione, trovando ancora una volta Clemente pronto. Alla mezz’ora il colpo di testa ravvicinato di Gregorutti, con palla che sfugge per un attimo a Clemente, che la smanaccia solo quando sembra aver oltrepassato la linea di porta; non così per l’arbitro e per l’assistente Sokolic! La partita si fa nervosa, nel breve volgere di cinque minuti vengono allontanati dalla panchina prima Sante Bernardo e poi Andrea Lupieri, Il Tolmezzo continua ad attaccare con veemenza, esponendosi alle azioni di rimessa della squadra di casa, peraltro ben bloccate dai Iuri & C, e va vicinissimo al gol al 47’ con Gabriele Cristofoli, con una bordata che sembra destinata a finire in fondo al sacco, ma sulla quale Clemente si supera, respingendola. Al 51’ una punizione di Cisotti (fallo “da ultimo uomo” di Missio su Gregorutti) sorvola l’incrocio dei pali e l’arbitro fischia la fine.

 

 

Letto 645 volte Ultima modifica il Giovedì, 09 Marzo 2017 21:56

Lascia un commento

Il commento viene pubblicato successivamente all'autorizzazione del webmaster

UA-54400219-1