CLASSIFICA
NOTIZIE
Team
Points
1 Pro Cervignano 71
2 Primorje 64
3 Virtus Corno 55
4 Tolmezzo-Carnia 50
5 Sistiana Sesljan 45
6 Pro Romans M. 45
7 Risanese 44
8 Chiarbola P. 39
9 Zaule Rabuiese 38
10 Ol3 37
11 Trieste Calcio 37
12 Valnatisone 33
13 Costalunga 32
14 ISM Gradisca 31
15 Mladost SZ 29
16 San Giovanni 15
ULTIMO TURNO
26-05-2019
 
Tolmezzo-Carnia 1 : 0 Pro Romans M.
PROSSIMO TURNO
ALTRE NOTIZIE
IMMAGINI
Facebook Image
Mercoledì, 12 Giugno 2019 11:27

"BEPO" NEGYEDI SARA' IL NUOVO ALLENATORE DEL TOLMEZZO CARNIA

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

Sarà Joszef “Bepo” Negyedi l'allenatore della prima squadra dell'Asd Tolmezzo Carnia per la prossima stagione sportiva 2019/2020. Ad annunciare l'accordo il presidente Michele Ianich, il Direttore Generale Massimo Quaglia e il Direttore Sportivo Enzo Zearo.

Negyedi, 46 anni, residente a Gemona del Friuli, allenatore Uefa B, è cresciuto da difensore di fascia nella Primavera dell'Udinese, poi un passaggio nei professionisti (ad inizio anni novanta ha militato in Serie C2 con la formazione bresciana dell'Ospitaletto), quindi in varie formazioni regionali (Sevegliano, Pro Gorizia, Cormonese, Pozzuolo), e poi il passaggio nel Campionato Carnico prima sempre da giocatore (in questo caso centrocampista dai piedi buoni) fino a trasformarsi in allenatore, debutto nel Campagnola e poi nel Cavazzo (2013/2016) con il quale proprio nel 2015 ha conquistato uno storico triplete con Campionato, Coppa e Supercoppa Carnia.

Successivamente è passato alla guida del Rive d'Arcano subentrando in corsa durante la stagione 2016/2017. Poi il trasferimento alla Buiese dalla stagione 2017/2018 nel girone B della Prima Categoria regionale, squadra che ha allenato sino al maggio scorso, conquistando il secondo posto in campionato, venendo poi sconfitto nella finale playoff contro l'Azzurra Premariacco.

“E' stata una scelta ponderata che auspichiamo possa portare all'avvio di un positivo percorso di medio-lungo termine – spiegano dalla società rossoazzurra – a Negyedi l'augurio di portare in alto i colori roassoazzurri”.

Letto 584 volte Ultima modifica il Mercoledì, 12 Giugno 2019 12:17

Lascia un commento

Il commento viene pubblicato successivamente all'autorizzazione del webmaster

UA-54400219-1